Ittero nei bambini, bisogna preoccuparsi?

ittero

L’ittero nei bambini appena nati è una condizione comune in cui il colore della pelle e il colore degli occhi cambia a causa della presenza di un eccesso di bilirubina nel sangue. Ma sarà preoccupante?
L’ittero è una condizione in cui il colore degli occhi e della pelle cambia colore e diventa gialla o arancione. Nei neonati prematuri o nei bambini appena nati, è comune osservarla nei primi giorni e quasi la metà dei piccoli appena venuti al mondo soffre di ittero lieve.
Cause dell’ittero
L’ittero nei neonati si manifesta soprattutto a causa di un innalzamento dei livelli di bilirubina nel fegato e nel sangue. Il fegato dei neonati non è in grado di abbattere il livello di bilirubina a causa dei seguenti motivi:
• Rispetto agli adulti, i neonati producono più bilirubina e il fegato in via di sviluppo dei neonati non è ancora in grado di rimuovere la bilirubina dal sangue.
• Quando i bambini producono bilirubina in eccesso, il loro corpo tenta di eliminarla attraverso le feci, quindi viene assorbita dall’intestino.
Tipi di ittero
I bambini appena nati possono essere affetti da vari tipi di ittero. Alcuni di essi sono descritti di seguito:
Ittero fisiologico (normale) – La maggior parte dei bambini appena nati vengono colpiti da questa forma di ittero che insorge entro pochi giorni dalla nascita e scompare nel lasso di tempo di due settimane.
L’ittero del prematuro -ittero del prematuro si verifica sostanzialmente in bambini prematuri in quanto non sono in grado di espellere la bilirubina in modo efficiente.
Ittero da allattamento al seno – Questa forma di ittero insorge quando i bambini non bevono abbastanza latte a causa di difficoltà d’allattamento al seno o perché la mamma non possiede abbastanza latte.
Sintomi e diagnosi di ittero
I cambiamenti della pelle e del colore degli occhi dal bianco al giallo, i cambiamenti nelle abitudini alimentari del bambino, ecc sono considerati come alcuni dei sintomi più comuni di ittero.
Quando si dovrebbe chiamare il pediatra? Il pediatra va chiamato nel caso in cui:
• L’ittero si diffonda o peggiori con il passare del tempo.
• Il bambino mostri la febbre oltre 37,8 gradi per via rettale.
• Se il bambino mostra malore, non si alimenta bene, gli occhi e la pelle diventano di colore diventa giallo, ecc
Trattamento di ittero
Anche se, nella maggior parte dei casi, l’ittero si risolve spontaneamente, è importante cercare un aiuto professionale immediatamente al fine di evitare complicazioni.

Il trattamento prevede:
Poppate frequenti di latte materno – i bambini allattati al seno nei primi giorni, almeno dalle 8 alle 12 volte in un giorno, aiuta a mantenere il livello di bilirubina basso. E poiché il latte materno è considerato l’alimento ideale per il bambino, esso rappresenta il trattamento di maggior successo.
Fototerapia – La fototerapia è considerata come un altro modo di contrastare l’ittero. Esso prevede l’esposizione del bambino alle luci ultraviolette che migliorano la capacità del fegato di elaborare il livello di bilirubina nei bambini.
In sintesi, dunque, l’ittero non è una condizione di cui preoccuparsi, ma va comunque attenzionata.